La vera bellezza sta proprio nell'amore!



Quelli che amano profondamente 
non invecchiano mai;
possono morire di vecchiaia, 
ma muoiono giovani. 
(Martin Lutero)













































Grace Ivo - New Collection 2012
Maxi collane realizzate con scarti di pelle e tessuto e perline.

La bocca parla di ciò che è pieno il cuore!


"Tutte le cose vere, tutte le cose onorevoli, 
tutte le cose giuste, tutte le cose pure, 
tutte le cose amabili, tutte le cose di buona fama, 
quelle in cui è qualche virtù e qualche lode, 
siano oggetto dei vostri pensieri." 


Grace Ivo
La porta - scultura di cartapesta su cornice, 45x60, 2008.

L'amore è l'arma più potente che esiste

"Per tutto v’è il suo tempo, 
v’è il suo momento per ogni cosa sotto il cielo:
un tempo per nascere e un tempo per morire; 
un tempo per piantare e un tempo per svellere ciò ch’è piantato;
un tempo per morirre e un tempo per guarire;
un tempo per demolire e un tempo per costruire;
un tempo per piangere e un tempo per ridere;
un tempo per far cordoglio e un tempo per ballare;
un tempo per gettar via pietre e un tempo per raccoglierle; 
un tempo per abbracciare e un tempo per astenersi dagli abbracciamenti;
un tempo per cercare e un tempo per perdere;
un tempo per conservare e un tempo per buttar via;
un tempo per strappare e un tempo per cucire;
un tempo per tacere e un tempo per parlare;
un tempo per amare e un tempo per odiare;
un tempo per la guerra e un tempo per la pace" 
(Ecclesiaste 3:1-8)


Grace Ivo
L'amore è l'arma più potente che esiste, tecnica mista, 2011.

Vem do amor a Beleza, como a luz vem da chama

Beleza  
Vem do amor a Beleza,
Como a luz vem da chama.
É lei da natureza:
Queres ser bela? - ama.

Formas de encantar,
Na tela o pincel
As pode pintar;
No bronze o buril
As sabe gravar;
E estátua gentil
Fazer o cinzel
Da pedra mais dura...
Mas Beleza é isso? - Não; só formosura.

Sorrindo entre dores
Ao filho que adora
Inda antes de o ver
- Qual sorri a aurora
Chorando nas flores
Que estão por nascer –
A mãe é a mais bela das obras de Deus.
Se ela ama! - O mais puro do fogo dos céus
Lhe ateia essa chama de luz cristalina:

É a luz divina
Que nunca mudou,
É luz... é a Beleza
Em toda a pureza
Que Deus a criou.

(Almeida Garrett,  'Folhas Caídas')


Grace Ivo - Maxi colares, retalhos de tecido e couro, 2012.

Semplicità

Ciotola realizzata in cartapesta, 2008.


"As vezes ouço passar o vento; e só de ouvir o vento passar, vale a pena ter nascido."  Fernando Pessoa

Tutto ciò che ci nutre ci distrugge, eccetto uno





Immagini della Mostra Except One
Castello dei Biandrate - Foglizzo

È comune pensare che il termine "cuore" nella Bibbia è legato ai sentimenti, emozioni o reazioni emotive. Infatti, la parola è legata ad anima, mente, psiche. Nell'Antico Testamento, il cuore, la sede delle emozioni che proviamo è inteso come il rene, e nel Nuovo, il rapporto è ancora più strano: interni, fegato, intestino. Le viscere nella Bibbia parlano di qualcosa di molto intimo, del centro della vita, della natura stessa dell’uomo.
L’opera parla di una fame che non è fisica né mentale, ma una fame spirituale e perciò non può essere saziata con parole vane o filosofie morte, ma è una fame che può essere soltanto saziata con cibo spirituale, o sia la carne di Cristo (la verità della parola).


Grace Ivo
VISCERE,  tecnica mista su tela, 150x100, 2012

ECCETTO UNO / EXCEPT ONE

  Il tema di questa mostra prende spunto da una frase del filosofo Nietzsche, che più volte ha combattuto, attraverso i suoi scritti, contro le maschere della religiosità e si chiude con l'affermazione "eccetto Uno", riferendosi alla dichiarazione che fece Gesù nel vangelo di Giovanni: 

"Io sono il pane della vita; 

chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà mai più sete". Gv 6:35

Il collettivo artistico, coinvolto in questa esposizione, lavora attorno questa tematica, sviluppando una serie di interrogativi, che volgono l’attenzione riguardo a tutto ciò di cui si sta nutrendo l’anima umana nella società odierna, portando alla luce attraverso la forza espressiva dell’arte il frutto e le conseguenze di questo nutrimento.
  L'urgenza è quella di aprire gli occhi e visualizzare ciò    che si nasconde dietro alle apparenze. 

Di suscitare uno spunto di riflessione circa l’importanza di una nutrizione spirituale genuina, libera da formule e dottrine umane e riscoprirne il valore all’interno della cultura materialistica in cui viviamo.

Osare e spingersi oltre l’illusione di poter essere “giusti” o “rispettabili”, riconoscere il nostro limite e smarrimento, divenendo completamente sinceri riguardo al nostro profondo bisogno di Dio.

Belleza


Em Busca da Beleza  

"Soam vãos, dolorido epicurista,
Os versos teus, que a minha dor despreza;
Já tive a alma sem descrença presa
Desse teu sonho, que perturba a vista.

Da Perfeição segui em vã conquista,
Mas vi depressa, já sem a alma acesa,
Que a própria idéia em nós dessa beleza
Um infinito de nós mesmos dista.

Nem à nossa alma definir podemos
 

A Perfeição em cuja estrada a vida,  
Achando-a intérmina, a chorar perdemos.

O mar tem fim, o céu talvez o tenha,
Mas não a ânsia da Coisa indefinida
Que o ser indefinida faz tamanha."

 
Fernando Pessoa, in "Cancioneiro"

"Poichè l’intento, e il desiderio del mondo creato aspetta la 

manifestazione dei figli di Dio." Romani 8:19



Grace Ivo
MANIFESTAZIONE
Scultura realizzata con tubi di plastica, 2012

FUORISALONE 2012  "Into the F(l)avour"

 “Tutto è vano
Che senso ha la fatica delle mani?
Tutti i fiumi corrono al mare
Eppure il mare non si riempie
Che farà l’uomo?
La polvere tornerà alla terra
Resterà l'amore che abbiamo coltivato
I fiori che abbiamo offerto
Le poesie che abbiamo scritto
E nel bagaglio porteremo soltanto
L'anima che qui è vissuta.....”



Grace Ivo
IL SILENZIO DELL’ANIMA
Tecnica mista su tela, 100x100, 2012

FUORISALONE 2012  "Into the F(l)avour"

DAL CIELO


Ah! Querem uma Luz Melhor

Ah! Querem uma luz melhor que a  do Sol!
Querem prados mais verdes do que estes!
Querem flores mais belas do que estas que vejo!
A mim este Sol, estes prados, estas flores contentam-me.
Mas, se acaso me descontentam,
O que quero é um sol mais sol que o Sol, 
O que quero é prados mais prados que estes prados,
O que quero é flores mais estas flores que estas flores.
Tudo mais ideal do que é do mesmo modo e da mesma maneira!
(Fernando Pessoa) 

Ah! Vogliono una luce migliore che il sole!
Vogliono prati più verdi di questi!
Vogliono fiori più belli di questi che vedo!
A me questo sole, questi prati, questi fiori soddisfano.
Ma se per caso mi scontentano,
Quello che voglio è un sole più sole che il sole,
Quello che voglio è prati più prati che questi prati,
Quello che voglio è fiori più fiori che questi fiori.
Tutto più ideale che è dello stesso modo e nella stessa maniera!
(Fernando Pessoa)



Grace Ivo
DAL CIELO
Lampada-scultura, realizzata con carta e filo di ferro, 300x100 circa, 2012.
FUORISALONE 2012  "Into the F(l)avour"  

 

Dal Fuorisalone 2012 - "Into the F(l)avour"


Sono qui.
Sto bussando al tuo cuore …
Aprimi!
Le mie mani sono pieni di rose,
Rose rosse.

Chi sei?

Sono l’amato della tua anima!
Ho sognato con te prima ancora che tu nascessi.
Sognavo il giorno  che ti avrei riabbracciata.

Sembri diverso da tutti.
Sembri …

Non riconosci la mia voce?
È un suono dolce,
Una brezza soave.
Che accarezza il tuo viso.

Mi hanno ferita, sai?
Il mio cuore si è strappato.
Non so più amare!

Ti darò un nuovo cuore.
Ti darò il mio cuore.
Ti ho dato già!

Ho paura!
Paura che la tua luce
Mostri la mia nudità.

Ti darò nuove vesti.
Ti vestirò di gioia.
Ti metterò una corona di gloria in luogo di cenere.
Ti coprirò con la mia grazia!

Riconosco la tua voce.
L’avevo già sentita!
Sei diverso da tutti.

Lasciarti amare da me!

Non capisco il tuo amore.
Non ho nulla da offrirti,
Sono vuota.

Non devi darmi nulla.
Desidero soltanto il tuo cuore.

Non capisco il tuo amore.
È troppo alto, è profondo.
Ho deciso solo di accettarlo.
Senza domande.
Entra, la porta è aperta.
Per te.

Ti darò tutto.
Ti ho già dato tutto.
Ti ho regalato il cielo!

Ho trovato l’amore che cercavo.
Da tanto...
Nelle tue braccia
Abbracciami!

Sei mia.
Sei l’amata dell’anima mia.
Ti darò un nuovo nome.
Ti chiamerò Amica Mia!


AMICA MIA
Acrilico  e  scarti di pelle, 230X80, 2008.


Into the F(l)avour - Fuori Salone 2012


Arte e design si intrecciano in un percorso dall’atmosfera crepuscolare,

nell’ampio deposito di un cantiere, tra bancali e oggetti dismessi,

mentre un gioco di installazioni trasformano la struttura del teatro:

il rumore del mare, la figura immobile di una danzatrice

e una fonte d’acqua in cui specchiarsi è lo scenario in cui,

verso il tramonto, prende vita la performance – AquadiQuore,

creata dall’ensemble d’arte S139.


Prima che il sole, e la luce, e la luna, e le stelle sieno oscurate





"Ma ricordati del tuo Creatore ai dì della tua giovanezza, avanti che sieno venuti i cattivi giorni, e giunti gli anni, de’ quali tu dirai: Io non vi ho alcun diletto. Prima che il sole, e la luce, e la luna, e le stelle sieno oscurate; e che le nuvole ritornino dopo la pioggia; allora che le guardie della casa tremeranno, ed i possenti si piegheranno, e le macinatrici cesseranno, perchè saranno diminuite; e quelli che riguardono per le finestre saranno oscurati; e i due usci d’in su la piazza saranno serrati con abbassamento del suon della macina; e l’uomo si leverà al suon dell’uccelletto, e tutte le cantatrici saranno abbassate; ed anche l’uomo temerà dei luoghi elevati, ed avrà spaventi, camminando per la strada; e il mandorlo fiorirà, e la locusta si aggraverà, e
l’appetito scaderà; perciocchè l’uomo se ne va alla sua casa perpetua; e quelli che fanno cordoglio gli andranno d’intorno per le strade. Prima che la fune d’argento si rompa, e la secchia d’oro si spezzi, e il vaso si fiacchi in su la fonte, e la ruota vada in pezzi sopra la cisterna; e la polvere


ritorni in terra, come era prima; e lo spirito ritorni a Dio, che l’ha dato. VANITÀ delle vanità, dice il Predicatore; ogni cosa è vanità. Più il Predicatore è stato savio, più ha insegnata scienza al popolo, e gliel’ha fatta intendere, ed ha investigate, e composte molte sentenze. Il Predicatore ha cercato, per trovar cose approvate; e ciò che è scritto è dirittura, parole di verità. Le parole de’ savi son come gli steccati, e come i pali piantati de’ mandriani che stabbiano; e sono state date da uno stesso Pastore. Perciò, figliuol mio, guardati da quello che è oltre ad esse; non vi è fine alcuno al far molti libri; e molto studiare è fatica alla carne. La conclusione del ragionamento, ogni cosa udita, è: Temi Iddio, ed osserva i suoi comandamenti; perchè questo è il tutto dell’uomo. Perciocchè Dio farà venire ogni opera, buona e malvagia, al giudicio, ch’egli farà d’ogni cosa occulta" (Ecclesiaste di Salomone)

Lampada d'appoggio, realizzata in giornale, 2010.

Tutto passerà...

Fica o amor que plantamos
As poesias que escrevemos
E na bagagem levo somente a
alma que cá esteve...
Resta l'amore che abbiamo coltivato
Le poesie che abbiamo scritte
E nel bagaglio porto soltanto
L'anima che qui è stata.....

Tutto passerà
, tecnica mista, 30x30, 2011.

Trasformare


"Basta poco per trasformare completamente la vita:
l'amore nel cuore e sorriso sulle labbra."

Martin Luther King


Tecnica mista, 77 cm diametro, 2008.

È naturale


L'amore.

Ma
per

viverlo
bisogna
aprire
il

cuore
e

lasciarsi
trasportare
dal
vento...


Le cose naturali, tecnica mista, 30x30, 2011.

I vecchi vestiti

"C'è un momento in cui dobbiamo abbandonare i vecchi vestiti, che hanno già la forma del nostro corpo, e dimenticare le nostre vie, che ci portano sempre negli stessi luoghi. È il tempo di attraversare: e se non osiamo farlo, saremmo rimasti, per sempre, ai margini di noi stessi." - Fernando Pessoa -

Senza titolo, tecnica mista, 100x85, 2008.